Progetto Tell Me Alfabetizzazione dei migranti attraverso il teatro
A+ A A-

Tutte le notizie di Ecologia, Ambiente, Energia Rinnovabili, Risparmio Energetico pubblicate su Cacao

23enne di Amburgo, conduce una vita agiata spendendo solo 40 euro al mese. Disoccupato per scelta, passa il tempo a rovistare tra i rifiuti delle aziende: “Non c’è quasi nulla che non si possa trovare al giorno d’oggi nella spazzatura. Ho pescato di tutto dai contenitori per i rifiuti delle aziende.”
Il Rolex che porta al polso, ad esempio, era stato gettato via perché aveva un difetto al meccanismo di chiusura, così come leggermente fallati sono tutti i vestiti che recupera dai contenitori di aziende come H&M e North Face. Rovista anche tra i rifiuti di molti negozi di prodotti biologici, da cui pesca cibo di altissima qualità. Ciò che non riesce a recuperare nella spazzatura, lo trova in rete sui siti di baratto.
I 40 euro al mese? Sigarette e qualche caffè al bar.
Qualcuno potrebbe trovare degradante rovistare nella spazzatura. Non ha mai trovato un Rolex...
(Fonte: Ecoblog)

Published in ECO-NEWS
Read more...

Nascerà in Texas nella contea di Bexar, si chiamerà BiblioTech e potrà contare su oltre 10mila titoli e 250 dispositivi per leggere i libri in formato digitale (e-reader, tablet per bambini, ipad e postazioni computer). La struttura sarà alimentata con energia da fonti rinnovabili.
 (Fonte: Inhabitat.com)

Published in ECO-NEWS
Read more...

Lanciato da 19 comuni della provincia di Torino prevede una raccolta punti che premia i cittadini che compiono azioni virtuose, dall'installazione di un impianto fotovoltaico sul tetto di casa all'acquisto di elettrodomestici nuovi più efficienti fino al compostaggio dei rifiuti organici. E' prevista l'apertura di uno Sportello CO2 dove i cittadini potranno portare fatture e scontrini che dimostrino le buone azioni (l'acquisto di un frigorifero di classe A, ad esempio) per farsi accreditare i punti. Viene assegnato un punto ogni 100 grammi di anidride carbonica risparmiata. I punti raccolti danno diritto a sconti e offerte in molti negozi convenzionati. L’idea è di distribuire 120mila tessere.
(Fonte: Ilcambiamento.net)

Published in ECO-NEWS
Read more...

Durante il World Future Energy Summit di Dubai il WWF ha presentato il rapporto “L'Atlante del fotovoltaico” da cui emerge un dato interessante: i pannelli fotovoltaici basterebbero a soddisfare il fabbisogno energetico mondiale occupando meno dell’1% del suolo terrestre. I Paesi con maggior potenziale sarebbero Indonesia, Madagascar, Messico, Marocco, Sud Africa, Turchia, e lo stato indiano del Madhya Pradesh.
(Fonte: Ecoblog)

Published in ECO-NEWS
Read more...

Da un'idea degli architetti giapponesi dello studio Kendo Kuma and Associated, questa abitazione ha un telaio in legno rivestito esternamente da poliestere e internamente da una membrana in fibra di vetro. In mezzo un isolante realizzato riciclando le bottiglie di plastica Pet. Il risultato è una casa semitrasparente, in grado di sfruttare al massimo la luce naturale e sincronizzare gli abitanti con i ritmi della natura (dicono i progettisti). La fonte di riscaldamento è un camino scavato direttamente nella terra e a terra poggia il pavimento della casa, per captarne il calore.
Il prototipo sperimentale della Meme Meadows si trova nella città di Hokkaido.
(Fonte: Greenme.it)

Published in ECO-NEWS
Read more...

Roma, fa sapere l'AMA, ente che gestisce la raccolta dei rifiuti nella Capitale, ha raggiunto il 30% di raccolta differenziata dei rifiuti. E viene considerata una buona notizia...
A Bari invece il Comune ha deciso di premiare gli alberghi con un 60% di sconto sulla Tarsu (Tassa asporto rifiuti solidi urbani). Hotel e ristoranti della città hanno infatti raggiunto il 62,5% di raccolta differenziata (60% gli alberghi con ristorante, 65% quelli senza). A Roma puntano al 40% entro fine 2013.
(Fonte: Comunivirtuosi.org)

Published in ECO-NEWS
Read more...

Era la fine del 2010, si era ancora in pieno "boom fotovoltaico" e Maurizio aveva da poco frequentato uno dei corsi per installatori organizzato ad Alcatraz: vittima, come tanti altri, dei tagli Alitalia, aveva deciso infatti di dedicarsi a un mondo completamente diverso e per lui decisamente più affascinante, quello delle energie pulite e rinnovabili. Tornato da un viaggio in Cina, ci racconta che, oltre ad aver ammirato bellezze naturali e storiche (e aver sperimentato un pessima cucina...!) ha avuto la possibilità di visitare produttori di materiale legati alle fonti rinnovabili o al risparmio energetico e che è rimasto colpito in particolare dalle lampadine a LED: producono - ci racconta - un'ottima luce e hanno consumi irrisori.
Allora - più di due anni fa - il prezzo di queste sul mercato italiano era ancora proibitivo e molto lontano dai costi delle lampadine a basso consumo. D'altra parte i vantaggi erano già chiari: non solo una luce decisamente migliore delle lampadine a basso consumo tradizionali e anche delle belle (ma care nei consumi) alogene, ma anche il superamento di alcune problematiche ambientali, piccole ma irrisolte, che si celano dietro alla produzione delle lampadine a risparmio energetico.
Insomma, la notizia per noi a Commercioetico non rappresentava una grande novità: di interessante c'era il contatto con l'azienda produttrice cinese, ma... un sacco di "ma"...  che la produzione cinese purtroppo non brilli sempre per "eticità" era il deterrente più forte a determinare le nostre perplessità nel rivolgerci a quel mercato. D'altra parte eravamo anche consapevoli che praticamente tutti i produttori (anche quelli "italiani") si servono del mercato cinese per gran parte (se non per tutti...) i componenti, e dunque ci pareva solo ipocrisia cercare fornitori unicamente all'interno delle frontiere europee. Ma vi erano altre questioni più squisitamente aziendali: il basso prezzo di vendita in Cina non corrispondeva a un prezzo altrettanto interessante una volta importate in Italia, visti costi di sdoganamento e trasporto. Qualche mese dopo ci incontriamo con Maurizio, che nel frattempo aveva approfondito i contatti con l'azienda in questione, visitando anche la fabbrica di produzione e fugando gran parte dei dubbi "etici": le lampadine che ci porta sono davvero belle, alcune ce le costruisce davanti agli occhi con un po' di led e qualche filo, è davvero divertente vedere l'ufficio trasformarsi in un laboratorio! Le testiamo, la luce è ottima, sì, le vogliamo! Ooops... non hanno il marchio CE!
Decidiamo che ci si riaggiorna a quando potranno essere immesse sul mercato europeo: è passato più di un anno, e finalmente nell'autunno scorso il nostro "agente in Cina" ci porta il campionario finito, pronto per la vendita. E' stato un lavoro lungo, quello di Maurizio, ma ne siamo davvero molto soddisfatti: ci piace come è nato il contatto, ci piace che si sia aperto un secondo canale "sano" con il tanto vituperato mercato cinese (il primo è quello delle imbottite in bambagia di seta) e soprattutto ci piace il prodotto!
Ed eccole, dunque, nel nostro catalogo le tanto attese lampadine a LED: dai faretti alle classiche lampadine, sono "pulite" (non contengono mercurio), fanno risparmiare fino al 40% in più anche rispetto alle lampadine a basso consumo e garantiscono una luce piacevole e immediata, non appena si gira l'interruttore. Peccato solo non poter farvele provare attraverso il monitor...

Published in ECO-NEWS
Read more...

Scoperta in Tibet un nuova colonia di Yak selvatici. Circa 1.000 esemplari. Sopravvivono grazie alla loro banca senza interessi, la Jak Bank.
(Fonte: Ansa)

Published in ECO-NEWS
Read more...

Il primo ferryboat del mondo completamente elettrico è in cantiere in Norvegia. Riuscirà a trasportare 360 passeggeri e 120 auto e sarà dotato di batterie “fast charge” che si ricaricano in soli 10 minuti. Coprirà la tratta Lavik-Oppedal a partire dal 2015.
(Fonte: Rinnovabili.it)

Published in ECO-NEWS
Read more...

Cittadino britannico di Balsall Heath, Birmingham, è un vero e proprio uomo “a impatto zero”. In tutto il 2012, 365 giorni, ha prodotto un solo sacchetto di rifiuti non compostabili o riciclabili. Per riuscirci John ha avviato un piccolo orto domestico e smesso completamente di comprare prodotti alimentari confezionati. Per il resto ha scelto solo beni con imballaggi che potevano essere riciclati al 100%.
La stampa britannica l'ha soprannominato “l'Ecoguerriero”. Non ha nemmeno cestinato le mail.
(Fonte: Ecoblog)

Published in ECO-NEWS
Read more...

 Ads

Iscriviti alle newsletter di CACAO

E' gratis! Inserisci il tuo indirizzo e-mail nei box qui sotto
 
Iscriviti a Cacao Il Quotidiano delle buone notizie comiche

Iscriviti - cancella



Iscriviti a Cacao della domenica


Iscriviti - cancella

 

 

Leggi la Privacy

People For Planet

Vacanze benessere!

I Video di Alcatraz Channel

Tutti i video della Libera Università di Alcatraz

Comitato Nobel per i disabili Onlus

Nuovo Comitato Il Nobel per i Disabili Onlus
FAI UNA DONAZIONE AL COMITATO

Bonifico Bancario - Vaglia Postale

Ecovillaggio Solare di Alcatraz

 Ecovillaggio Solare di Alcatraz
Vicino ad Alcatraz, in Umbria, stiamo costruendo un ecovillaggio immerso in una valle meravigliosa, silenziosa e incontaminata. Scopri qui il progetto

SITI AFFILIATI AL NOSTRO CIRCUITO

Cacao - Quotidiano di buone notizie comiche:
www.cacaonline.it

Merci Dolci srl:
www.commercioetico.it
www.mercidolci.it
www.energiaarcobaleno.com

Eleonora Albanese:
www.eleonoraalbanese.it

Cacao è una testata giornalistica regolarmente registrata presso il Trib. di Perugia Aut. n° 634 del 21/06/1982
Redazione:
Jacopo Fo, Simone Canova, Gabriella Canova, Maria Cristina Dalbosco
E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Domain Register: Associazione Cacao Libera Università di Alcatraz, S. Cristina di Gubbio 53, 06020 (PG) - PI: 00729540542