A+ A A-

Jacopo Fo - Isis: 5 risposte alla tua zia leghista

Rate this item
(0 votes)

L’ultimo libro di Vittorio Feltri si intitola: Non abbiamo abbastanza paura. È pieno di scempiaggini ma su una cosa Feltri ha ragione, e la dice nel titolo. Soprattutto noi pacifisti dovremmo avere molta paura perché si sta giocando una partita agghiacciante che rischia di avere un costo umano e politico spaventoso.
Io sono ottimista sul futuro ma non sul futuro immediato: esiste realmente un Partito del Caos che sta cercando di far scoppiare la situazione per vendere più armi, destabilizzare per ridurre gli spazi democratici e abbassare il costo del lavoro.
Mi sembra che il movimento pacifista non stia reagendo con la determinazione che sarebbe necessaria.
E penso che questa battaglia la possiamo vincere solo se riusciamo a dar vita a una grande campagna di comunicazione sul Web e soprattutto casa per casa: dobbiamo riuscire ad arginare l’isterismo razzista e guerrafondaio casa per casa. Intendo proprio casa per casa, ognuno deve cominciare dai propri amici, parenti e colleghi di lavoro e di studio. Serve una guerra contro l’idiozia dilagante.
Per questo ho scritto questo breve manuale di Guerriglia Verbale con l’elenco delle idee più nefaste che stanno prendendo piede e cercando di fornire argomenti semplici e chiari per smontarle. Abbiamo bisogno che i nostri connazionali ragionino.
E per prima cosa è necessario diffondere alcune informazioni fondamentali. Tua zia è il nostro bersaglio prioritario!

1
Gli arabi ci distruggeranno prima con il terrore poi con la bomba demografica perché fanno figli come conigli.
Questo affermazione è un cavallo di battaglia del terrore islamofobo. L'Occidente è minacciato da una subdola invasione islamica basata sul numero incredibile di figli che questi esagerati sfornano. L'arma islamica per eccellenza è quella demografica. Attraverso questa vogliono arrivare a creare l'Eurislam, colonizzarci, imporci la loro legge e il velo obbligatorio, anche alle svedesi.
 Perche' l'Islam tende a imporre le sue leggi, nel momento in cui diventa egemone non tollera ragazze con l'ombelico scoperto, non tollera critica, non tollera diversità. Non è democratico. Noi tolleriamo che loro girino con il fazzoletto in testa... Prova ad andare a Teheran in minigonna... E in effetti non è equo che una donna islamica voglia venire qui col burka integrale e quando io vado a casa sua non posso mettermi la minigonna perché sennò si offende... Non è un atteggiamento di parità reciproca...

E ci sono addirittura dichiarazioni di intellettuali islamici che teorizzano la colonizzazione dell’Occidente...
I reazionari sostengono che il pericolo islamico possa portare gli occidentali alla completa rovina economica e all'annientamento dei grandi valori di libertà e democrazia faticosamente conseguiti dopo secoli di sofferenze.

Ricacciamoli a mare!
Molti reazionari vedono l'Occidente come una sorta di Impero Romano all'inizio del suo crollo. Si è esaurita la spinta propulsiva, culturale e spirituale, che ci ha fatti primeggiare nel mondo e ora stiamo cedendo il passo alle orde barbariche.
E vedono gli immigrati come l’avanguardia di questa terribile invasione. Così viene loro in mente la soluzione più semplice: rimandiamoli tutti a casa. È un’ipotesi veramente ridicola, monumento all’ignoranza, eppure fa presa tra molti disinformati totali che non hanno compreso proprio nulla del fatto che i lavoratori immigrati ci fanno guadagnare un sacco di soldi e risolvono una montagna di problemi.
Quelli che “rubano il lavoro agli italiani” in realtà fanno lavori che gli italiani non vogliono più fare, neanche in tempi di crisi. Un italiano deve essere totalmente disperato per mettersi a fare la badante o per andare a raccogliere i pomodori…
E forse la tua zia leghista non sa che riceve la sua pensione tutti i mesi anche grazie agli immigrati e ai loro contributi previdenziali, e che in futuro le pensioni per gli italiani dipenderanno in misura crescente da loro, che sono mediamente giovani, mentre l’età media degli italiani invecchia…
Gian Antonio Stella ha pubblicato su Il Corriere della Sera un articolo che sintetizza bene la situazione, citando una serie di ricerche che danno, nel dettaglio, la dimensione del contributo dei lavoratori stranieri che pagano 16,6 miliardi di tasse e contributi previdenziali e hanno creato 497 mila nuove aziende nel 2012, con un valore aggiunto di 85 miliardi. Fatti i conti tra costi (per sanità, scuole per i figli eccetera) e ricavi in tasse l’Italia ci guadagna 3,9 miliardi. Ma c’è un altro conto da fare: se non ci fosse il lavoro degli immigrati quante imprese non riuscirebbero a trovare dipendenti? Quanti anziani finirebbero all’ospizio senza badanti? Quanto la nostra economia sarebbe meno dinamica?

Oggi il pericolo maggiore è l’Islam?
Sono d'accordo che l'Occidente sia in gravissimo pericolo e che questo sia dovuto al crollo etico...
 Dopo che la signorina Loon ha masturbato un maiale durante un reality show inglese, non si può dire che l’Occidente navighi nell’etica. E se i musulmani vomitano solo all'idea della civiltà Occidentale sinceramente li capisco. Non sono invece d'accordo quando si dice che il primo pericolo per l'Occidente sia l'Islam. Sinceramente credo che anche se esistesse una possibilità di colonizzazione demografica, culturale ed economica, l’Islam estremista avrebbe bisogno almeno di una ventina d'anni per acquisire una forza tale da incidere profondamente sulla nostra cultura e sulle nostre istituzioni democratiche. Ma se entro vent’anni l'Occidente non troverà una dimensione culturale diversa saremo colpiti in modo drammatico da inquinamento, disastri climatici, speculazioni finanziarie, malattie mentali, droghe legali e illegali, criminalità… Arriveremo allo sfascio totale e l'occidente opulento sarà solo un ricordo molto prima che la bomba demografica islamica possa conquistarci.
Se non si verificherà un cambiamento radicale di qui a 20 anni non ci sarà nessuna Europa da conquistare...  Nè peraltro esisterà un Islam che possa conquistare qualche cosa perché saranno andati in malora anche loro... Ormai perfino gli studi del Pentagono hanno certificato che se entro dieci anni non cambia radicalmente il nostro modello economico avverrà il disastro. L'inquinamento oltrepasserà la soglia del non ritorno e la catastrofe ecologica non sarà più un'eventualità, sarà un fatto certificato da milioni di morti.
Già oggi l’inquinamento è una piaga ben più terribile delle guerre e del terrorismo. I morti a causa dei conflitti armati sono ogni anno 180 mila i morti per inquinamento dell’aria nelle metropoli sono 3 milioni e settentomila. Basterebbe questa osservazione, per farci capire che l'Islam, non è la minaccia principale e forse creare un piccolo dubbio nella mente della zia leghista. Ma visto che due ragioni sono meglio di una continuerò portando altre prove al fatto che l’Islam estremista non è il pericolo più grave.


PER COMMENTARE QUESTO ARTICOLO CLICCA QUI

Last modified on

 Ads

Iscriviti alle newsletter di CACAO

E' gratis! Inserisci il tuo indirizzo e-mail nei box qui sotto
 
Iscriviti a Cacao Il Quotidiano delle buone notizie comiche

Iscriviti - cancella



Iscriviti a Cacao della domenica


Iscriviti - cancella

 

 

Leggi la Privacy

Vacanze benessere!

I Video di Alcatraz Channel

Tutti i video della Libera Università di Alcatraz

Comitato Nobel per i disabili Onlus

Nuovo Comitato Il Nobel per i Disabili Onlus
FAI UNA DONAZIONE AL COMITATO

Bonifico Bancario - Vaglia Postale

Chi c'e' online

Abbiamo 277 visitatori e nessun utente online

Cacao è una testata giornalistica regolarmente registrata presso il Trib. di Perugia Aut. n° 634 del 21/06/1982
Redazione:
Jacopo Fo, Simone Canova, Gabriella Canova, Maria Cristina Dalbosco
E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Domain Register: Associazione Cacao Libera Università di Alcatraz, S. Cristina di Gubbio 53, 06020 (PG) - PI: 00729540542