Logo
Print this page

La lingua dei segni per raccontare i monumenti

Rate this item
(0 votes)

Si chiama Segni d’arte, è un’iniziativa creata per i sordi e si presenta come un viaggio attraverso l’arte e la cultura delle città italiane.
Si è cominciato con Roma e il Colosseo nonché con una interpretazione di Roma nun fa la stupida stasera, scritta da Garinei e Giovanni e musicata da Armando Trovajoli, e la poesia La fretta di Trilussa.
Giulia Clementi, promotrice del progetto, accetta suggerimenti per le prossime tappe: si può scrivere una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Last modified on

Latest from CacaoOnline

Domain Register: Associazione Cacao Libera Università di Alcatraz, S. Cristina di Gubbio 53, 06020 (PG) - PI: 00729540542