Progetto Tell Me Alfabetizzazione dei migranti attraverso il teatro
A+ A A-

Tutte le buone notizie pubblicate su Cacao. Diritti, progressi sociali, buone pratiche politiche, buone notizie di economia.

Il mondo sta veramente cambiando se il Corriere della Sera dedicherà ogni settimana nel numero del martedì un inserto di Buone Notizie di 40 pagine. Il primo è uscito ieri e in copertina si racconta la storia di una cooperativa sociale che si chiama Quid che recupera gli scarti dei tessuti di grandi aziende e li trasforma in capi firmati. La cooperativa è stata fondata nel 2013 da Anna Fiscale e ha iniziato con 13 dipendenti che ora sono 80: tra loro ex detenute, detenute che lavorano in un laboratorio nel carcere di Verona, vittime di tratta. A fine anno fattureranno 2 milioni di euro.
Anna Fiscale ha quel Quid in più...

Published in BUONE NOTIZIE
Written by
Read more...

Lo scorso 15 settembre i medici di Worms, in Germania, si sono trovati davanti a uno strano caso. Al Pronto Soccorso si è presentato un uomo che aveva il pene incastrato nel buco di un disco per pesi da 2,5 chili. Per liberarlo ci sono volute tre ore di intervento e i medici hanno dovuto spezzarlo. Il disco, intendiamo.
L’uomo, di cui ovviamente non sono state note le generalità, ha detto che non lo rifarà mai più e che già che c’è non andrà neanche più in palestra.

Published in BUONE NOTIZIE
Written by
Read more...

O meglio, sul terrazzo del complesso dell’ex ospedale della Santissima Trinità delle Monache ai Quartieri Spagnoli.
La tela, di 1500 metri quadrati è stata dipinta con il compressore dal pittore milanese Roberto Coda Zabetta e mostra vortici di colore che si integrano con il paesaggio.
Sarà inaugurata il 22 settembre e l’artista stesso indicherà agli spettatori 8 diversi punti di vista lungo la Pedamentina per variare la percezione: dal punto più basso che consentirà un’immersione nel quadro a quello più alto (San Martino) che regalerà il colpo d’occhio.
(Fonte: Repubblica)

Published in BUONE NOTIZIE
Written by
Read more...

Comune-info racconta la storia di due piccoli comuni della provincia di Cremona, Quintano e Pieranica, che dopo la chiusura della mensa comunale hanno deciso di autogestirsi la mensa scolastica gestita da genitori e volontari.
“Da oggi i nostri bambini non mangeranno più cibo industriale ma artigianale – spiega Veronica Delcarro, coordinatrice del progetto – e saranno tutte ricette fantasiose che mettono allegria.

Published in BUONE NOTIZIE
Written by
Read more...

Ad Amsterdam l’area dell’ex carcere Bujlmerbajes diventerà un quartiere green autonomo dal punto di vista energetico. La gara d’appalto è stata vinta dall’Office for Metropolitan Architecture (OMA) uno studio di fama internazionale che conserverà il piano del carcere aggiungendo ponti pedonali e ciclabili così che l’intero quartiere sarà interdetto alle auto e privilegerà giardini e aree riservate.
I lavori inizieranno nel 2018.
(Fonte: Rinnovabili.it)

Published in BUONE NOTIZIE
Written by
Read more...

"- Ubaldoooooooooo!
Penna e calamaio!
Carta e buste da lettere!
Francobolli in quantità!
Corri a prenderli di là!
- Contessa, cos’è cotanta urgenza?
Ho lo stufato in forno
un momento di pazienza!
- Ubaldoooooooooo!
- Ho capito! Vado e torno!

- Ecco qua:
Carta fiorentina
marmorizzata
fiorata
(qualcuna è tarlata)
francobolli di San Marino
tutta la collezione dello zio Lodovico
dai Musei Capitolini
allo Stato Pontificio
più quella che ho sottratto al mio ex-capoufficio…
- Uh! Dobbiamo raccogliere fiori e foglie da essiccare!
- Cosa c’entra adesso??!!
- In ogni lettera li dobbiamo allegare!
Ad ognuno il suo:
di campo, di serra
orchidea o margherita
edera, quercia, ortica…
- Cosa c’è da comunicare con tanta fretta
e a così tante persone poi?!
- Ah, questo ancora non lo so.
- Poveri noi... Qualcuno lassù mi aiuti però!
-  Qualcosa verrà!
E’ così tanto tempo che non scrivo… ora mi va!
E poi c’è sempre da dire alle persone
cose nuove, antiche, buone…
- Intanto sento odore di bruciato…
Lo sapevoooo! Lo stufato s’è carbonizzato!!!"

La Contessa

Published in BUONE NOTIZIE
Written by
Read more...

Lunedì 18 settembre su Rai5 va in onda la tredicesima puntata: Guerra di Popolo in Cile.
Dopo il ‘68 il fermento culturale e politico è alle stelle: Dario e Franca portano il loro teatro nelle fabbriche occupate e nelle Case del Popolo.
Alla fine di ogni rappresentazione si apre un dibattito e molto spesso è proprio da queste discussioni che esce il materiale per nuove messe in scena.
La condizione dei lavoratori a domicilio di Carpi offre lo spunto per un monologo straordinario di Franca Rame: “Il Telaio”. E tutto questo non piace al Pci che non ama le critiche che arrivano dalla sua stessa base e inizia un feroce ostracismo nei confronti dei Fo, tanto da negare loro gli spazi per gli spettacoli. Questo non scoraggia Franca e Dario che allora vanno nelle fabbriche occupate aiutando così concretamente le lotte operaie.
Il clima in Italia si fa sempre più pericoloso e iniziano le prime minacce alla famiglia. D’altro canto il successo è straordinario.
Ora servono spazi come i palazzetti dello sport che possono accogliere migliaia di persone. E’ in questi luoghi che viene rappresentato Guerra del Popolo in Cile.
Ospiti della puntata: Steve Della Casa, Paolo Mieli, Simonetta Crisci, Furio Colombo, Marco Boato, Piero Sciotto.
Per rivedere le puntate precedenti clicca qui

Published in BUONE NOTIZIE
Written by
Read more...

L’altro giorno mi telefona Thea da Vicenza. Ve la ricordate? Vi ho parlato di lei prima dell’estate, andava a tenere dei corsi di inglese ad Amatrice.

Thea dalla voce di bambina, con la erre che scivola via, l’aria di una mamma d’altri tempi e la tenacia di un carrarmato Panzer.
Dicevo, mi telefona e parliamo di lavoro per un po’. Lei gestisce un’agenzia di traduzioni, interpretariato e altro. Avete bisogno di una traduzione in aramaico? Lei e i suoi collaboratori vi trovano il traduttore e fanno un lavoro bello, pulito e soprattutto puntuale. (…)

Continua a leggere CACAO del Sabato

Published in BUONE NOTIZIE
Written by
Read more...

E come ogni anno dedichiamo questo numero di Cacao ai premi IgNobel.
Il premio, arrivato alla ventisettesima edizione viene assegnato dalla rivista Annals of Improbable Research a dieci autori di ricerche al limite dell’assurdo ma sempre scientificamente ineccepibili.
Il riconoscimento comprende anche una banconota da dieci bilioni di dollari. Emessa dallo Zimbabwe ed equivalente a circa quaranta centesimi di euro.

Premio IgNobel per la Fisica
A Marc-Antoine Fardin, del Laboratoire de Physique alla École Normale Supérieure di Lione, che in un articolo pubblicato nel 2014 sulla rivista Rheology Bulletin, ha osservato che i gatti si adattano perfettamente alla forma dei contenuti in cui vengono posti. Quindi, c’è da ritenere che i gatti siano dei liquidi? E così possiamo ridefinire la definizione degli stati della materia?

Premio IgNobel per la pace (domestica)
A uno studio di un’équipe di medici coordinata da Milo Puhan, che ha testato su 25 pazienti ultradiciottenni l’ipotesi secondo la quale suonare il digeridoo sarebbe una valida terapia per la sindrome da apnea notturna e il russamento. Probabilmente non contro l’insonnia ma non si può avere tutto.

Premio IgNobel per l’Economia
A J. Rockloff e Nancy Greer che hanno scoperto che tenere in mano un coccodrillo vivo può intensificare la voglia di giocare d’azzardo. Ma solo se l’azione suscita uno stato emotivo positivo: Quindi non sorridete ai coccodrilli se volete tenervi lontani dal tavolo da gioco,

Premio IgNobel per l’Anatomia
Una ricerca condotta dal medico inglese James A. Heathcote cercava di spiegare come mai le orecchie continuano a crescere do 0,22 millimetri ogni anno fino alla morte. Perché le orecchie sì e le altre parti del corpo invece si fermano? La ricerca non ha dato risposte.
Sennò vinceva l’altro premio.

Premio IgNobel per la Biologia
All’équipe internazionale (Svizzera, Giappone e Brasile) di Kazunori Yoshizawa per uno studio in cui si racconta l’inversione degli organi sessuali in un curioso insetto delle caverne brasiliane, del genus Neotrogla. Le femmine sono dotate di una struttura erettile simile a un pene, coperto di spine, che in qualche modo “catturano” lo sperma maschile durante la copula.
La notizia vera è che la copula dura 70 ore. Ricordatevelo nella prossima reincarnazione.

Premio IgNobel per la Fluidodinamica
Lo ha vinto Jiwon Han, laureando alla Korean Minjok Leadership Academy, in Corea del Sud per il suo studio su come si deve tenere una tazza di caffè per minimizzare il rischio di fuoriuscite. Bisogna tenere la tazza dall’alto con tutte e cinque le dita. E camminare all’indietro. (GIURO!)

Premio IgNobel per l’Ostetricia
Uno studio di Marisa Lopez-Teijon e colleghi che dimostra non solo che ai feti piace e fa bene la musica (si sapeva), ma che questa viene apprezzata ancora di più se suonata direttamente all’interno del canale vaginale materno.
Ok, fate voi la battuta, è come sparare sulla croce rossa.

Premio IgNobel per la Nutrizione
E’ stato assegnato a ricercatori brasiliani per il primo rapporto scientifico sul consumo di sangue umano da parte dei Diphylla ecaudata, pipistrelli noti con il nome di “vampiro senza coda”.
Solitamente questi pipistrelli si nutrono di sangue animale ma non disdegnano anche quello umano…

Premio IgNobel per la Medicina
Premiato uno studio sul disgusto per il formaggio. E’ stato realizzato con sofisticate scansioni cerebrali che hanno rivelato che il formaggio attiva il globo pallido esterno del cervello.

Ultimo ma non ultimo il premio IgNobel per la Cognizione
Il riconoscimento è andato a ricercatori italiani dell’Università Sapienza di Roma e dell’Istituto Superiore di Sanità per essere riusciti a dimostrare che molti gemelli identici non sono in grado di distinguersi visivamente tra loro quando guardano velocemente una foto che li ritrae.

Published in BUONE NOTIZIE
Written by
Read more...

È quello che sostiene l'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo (Ocse) nell'ultimo dossier che rielabora i dati del Program for International Student Assessment 2015, il Programma che valuta le performance in Lettura, Matematica e Scienze dei quindicenni di mezzo mondo. E’ risultato che l'inclusione nelle classi dei soggetti più svantaggiati (stranieri, deprivati culturalmente ed economicamente) ha portato a migliori risultati anche negli alunni più bravi e fortunati.
(Fonte: Repubblica)

Published in BUONE NOTIZIE
Written by
Read more...

 Ads

Iscriviti alle newsletter di CACAO

E' gratis! Inserisci il tuo indirizzo e-mail nei box qui sotto
 
Iscriviti a Cacao Il Quotidiano delle buone notizie comiche

Iscriviti - cancella



Iscriviti a Cacao della domenica


Iscriviti - cancella

 

 

Leggi la Privacy

Vacanze benessere!

I Video di Alcatraz Channel

Tutti i video della Libera Università di Alcatraz

Comitato Nobel per i disabili Onlus

Nuovo Comitato Il Nobel per i Disabili Onlus
FAI UNA DONAZIONE AL COMITATO

Bonifico Bancario - Vaglia Postale

Ecovillaggio Solare di Alcatraz

 Ecovillaggio Solare di Alcatraz
Vicino ad Alcatraz, in Umbria, stiamo costruendo un ecovillaggio immerso in una valle meravigliosa, silenziosa e incontaminata. Scopri qui il progetto

SITI AFFILIATI AL NOSTRO CIRCUITO

Cacao - Quotidiano di buone notizie comiche:
www.cacaonline.it

Merci Dolci srl:
www.commercioetico.it
www.mercidolci.it
www.energiaarcobaleno.com

Eleonora Albanese:
www.eleonoraalbanese.it

Cacao è una testata giornalistica regolarmente registrata presso il Trib. di Perugia Aut. n° 634 del 21/06/1982
Redazione:
Jacopo Fo, Simone Canova, Gabriella Canova, Maria Cristina Dalbosco
E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Domain Register: Associazione Cacao Libera Università di Alcatraz, S. Cristina di Gubbio 53, 06020 (PG) - PI: 00729540542