Merendine del supermercato, ecco le migliori e più sicure

Le merendine industriali sono un alimento “comodo” ma non sempre propriamente salutare. Altroconsumo ha trovato le migliori.

Il cibo industriale in generale contiene sostanze potenzialmente nocive, e non dimentichiamoci che gli alimenti ultra processati andrebbero banditi dalle tavole.

migliori merendine del supermercato
Altroconsumo ha testato le merendine industriali e ha stilato la classifica – Cacaonline.it

Tuttavia, un consumo occasionale non è vietato e allora potremmo decidere di acquistare delle merendine al supermercato, magari perché non si ha il tempo di preparare una torta fatta in casa.

Di merendine ce ne sono tante, e anche di diversi marchi. Per capire se qualche prodotto tra queste sia sicuro, Altroconsumo ha condotto un’indagine e poi ha stilato la classifica.

Ecco le merendine migliori secondo Altroconsumo

Come detto poco sopra, i consumatori dovrebbero avere maggiore conoscenza della qualità dei prodotti che mettono nel carrello della spesa. I cibi industriali sono praticamente tutti, o quasi, ultra processati e questo significa poco salutari.

merendine migliori classifica altroconsumo
Le barrette fatte in casa sono molto più salutari degli snack industriali – Cacaonline.it

Attualmente è in atto una presa di coscienza circa i pericoli di un’alimentazione prettamente industriale. Sempre più studi rivelano che i cibi ultra processati danno dipendenza (perché studiati appositamente) e non nutrono, inoltre innescano infiammazioni all’apparato intestinale distruggendo la flora, e aumentano i rischi di malattie anche gravi come i tumori.

Le merendine confezionate sono dolci, invitanti e comode, ma a livello nutrizionale scarseggiano dei principale elementi, come proteine, fibre o vitamine.

La rivista per consumatori Altroconsumo ha voluto testare 57 tipi e marchi di merendine, al fine di capire quali rispettassero i criteri di sicurezza e gli standard per quanto riguarda il valore nutrizionale.

Gli esperti sono andati ad analizzare in particolar modo alcuni fattori fondamentali, come:

  • valori nutrizionali
  • lista degli ingredienti
  • presenza di additivi
  • quantità di grassi saturi e zuccheri
  • calorie
  • porzioni di prodotto.

I risultati, com’era prevedibile, sono stati deludenti. Delle 57 merendine messe a confronto e testate, solo una si è rivelata “migliore”, ma comunque con un punteggio che ha sfiorato la sufficienza. Parliamo del tortino con grano saraceno, mais e riso senza glutine proposto da Equilibrio Esselunga.

Risulta evidente che in generale le merendine che troviamo al supermercato non rappresentano un’opzione sicura e salutare e chi desidera adottare uno stile di vita sano non dovrebbe proprio mangiarle. A maggior ragione i bambini, se pensiamo che questi prodotti sono principalmente destinati a loro, proprio come altri per la colazione come i cereali o i biscotti.

Altroconsumo ha comunque fornito indicazioni molto utili, perché il consumatore può fare scelte consapevoli, cosa più importante di tutte.

Impostazioni privacy